Sulla luna con i Vertical

La prima volta che ci siamo alienati dal pianeta terra con i Vertical è stato 2 anni luce fa al Sub Cult Fest di Padova per il release di Alpha, ma da allora la band vicentina ha spaziato molto nella galassia musicale.
Pochi giorni fa, infatti, sono scesi ancora una volta nei Sotterranei padovani con un nuovo EP: Equoreaction.
Ci siamo messi in connessione con loro per una una chiacchierata senza gravità.

vertical band
PH: Erika Errante Videomaker
Allora, vi spiego, qui sono partite le scommesse: c’è chi dice che vi chiamate Vertical perché  tendete al celeste tipo axis mundi, e poi c’è chi dice che non c’è un motivo ben preciso, quindi, potete fare luce sulla questione?

La risposta è che ci chiamiamo così perché tendiamo al celeste, ma senza un motivo ben preciso.

vertical sauna recording studio
I Vertical in Sauna (recording studio)
L’album Black Palm è un ottimo sottofondo per prodigarsi ai fornelli, lo sapete?

Black Palm è un ottimo sottofondo per prodigarsi in molte attività, lo sappiamo e ne siamo orgogliosi! Il pensare di poter aiutare, con la Musica Verticale, a colorare un po’ le quotidiane faccende di chi ci ascolta, è proprio una bella sensazione e ovviamente speriamo di continuare a farlo in futuro con i lavori che abbiamo in uscita.

Black blood è la colonna sonora di un docufilm girato da Tarantino sulla vita segreta di Frank Zappa, vero?
Sulla colonna sonora ci siamo, però mentre il pezzo prendeva forma eravamo più rapiti da una visione di genere “western post-atomico” con un pizzico di atmosfere morriconiane un po’ alla Sergio Leone sotto l’effetto di acidi.

L’unica volta che abbiamo suonato per dei film, questi erano dei soft porn d’annata e suonavamo live nella sala di proiezione (è andata proprio così!)

Passeremo la vostra ottima idea del docufilm su Zappa (che adoriamo) a Quentin, comunque, grazie!
Secondo voi esistono gli alieni?

Certo che sì, e sappiamo per certo che gli Alieni in genere adorano il Funk degli umani! In ogni caso non è degli alieni che dobbiamo aver paura, bensì dell’esercito crescente di alienati da smartphone e da tastiera e dell’appiattimento culturale che questo si porta dietro. Il testo molto breve e semplice di “Alpha”, in fondo, parla proprio di questo…

Memorex è bellissima!
vertical fabio valente
PH: Fabio Valente (Posso farti una foto?) allo Sherwood del 2016

CONTATTI CON I VERTICAL NEL WEB:

www.verticalmusic.it
FB: Vertical
Insta: Vertical_Music

 

 

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...