#INSTAnbul, il cibo che unisce i popoli

A Padova, nel quartiere universitario del Portello, c’è un piccolo appartamento che si affaccia su Istanbul. Il profumo di spezie ci guida fino al secondo piano, dove ci accoglie un grande sorriso.In Turchia, bere e fumare sono la stessa parola. Usciamo in terrazza a guardare il paesaggio.

Padova’ da, Portello’ nun üniversite bölgesinde Istanbul’ u yașatan kücük bir apartman var. Baharat kokularinin bizi sürüklediĝi bu apartmanin ikinci katinda kocaman bir gülümseme karsiliyor bizi. Türçe’de icmek fiili ayni zamanda sigara içmek icin de kullaniliyor. Biz de balkona gidip manzara eșliĝinde sigaralarimizi tüttürdük sahane bir yemekten sonra.

img_3219img_3218

“Mi manca la mia città, dove il cibo è allegria. Dove anche un pesce fa rumore: è la voce del venditore al bazar e del cameriere che ti consiglia cosa mangiare. Fumiamo come turchi e rompiamo il silenzio, parlando e mangiando insieme.

Ps: il Kebab, in Turchia, non è quello che si mangia qui a Padova”.

img_3217

Dinner, Pic and translation by

ECE ATMACA: dopo aver studiato all'università di Instanbul, si è laureata alla magistrale di sociologia a Padova, dove vive, con una tesi sul processo di occidentalizzazione nell'ultimo periodo dell'impero ottomano sulla cucina turca.

Il cibo può unire i popoli.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...